Lo sappiamo dovremmo accampare delle scuse per gli articoli non scritti lungo tutto questo periodo di silenzio. Già, come se si potesse riparare il bicchiere caduto a terra!

Preferiamo, perciò, chiamarci scacchisti prima ancora che blogger o informatori. Gli scacchisti, è risaputo, amano giocare con tutte le cadenze (non a caso perfino Botvinnik giocò una lampo durante un viaggio in treno!), tuttavia in ognuno di noi vi è quello spirito di scienziato o artista che sospende il tempo non appena una posizione interessante, strana, complicata ci si presenta sulla scacchiera. Occorre, allora,  gestire il proprio tempo in base a quella  posizione, a rischio di dover giocare le successive mosse in zeitnot.

A Preambolo chiuso, abbiamo molte cose di cui rendervi conto e nelle prossime settimane le metteremo nero su bianco, raccontandovi tutto quello che è successo sulle scacchiere bresciane, a partire dal Campionato Provinciale Assoluto passando per le Tappe del Grand Prix senza dimenticare il Campionato Italiano a squadre. Cominciremo, inoltre, a presentarvi i protagonisti della provincia che danno vita alle innumerevoli battaglie sulla scacchiera e….

… Speriamo di non rimanere in silenzio, stupefatti, davanti alla bellezza di una posizione inestricabile!