Crea sito

Seconda Tappa 1° Grand Prix Brescia

File:Map of comune of Mazzano (province of Brescia, region Lombardy, Italy).svg

Dopo essere stato ospitato sulle strade del vino, presso le colline della Franciacorta, il 1° Grand Prix semilampo bresciano si sposta nella produttiva Mazzano ( Mazà in dialetto bresciano), comune a pochi chilometri da Brescia e vicino a Bedizzole, dove è nato ( domenica 6 Ottobre) il Circolo Il Pedone Avvelenato.

Questa volta a fare gli onori di casa sarà la Scuola Scacchi Torre&Cavallo di Aristide Zorzi.

Visto il buon successo numerico della prima tappa ( 32 giocatori nell’Assoluto, dove peraltro partecipano un gruppo di giovani scacchisti emergenti tra i 14 e i 16 anni, e 9 agguerrriti ragazzi nel torneo Juniores), nella quale del resto non è mancata la qualità con la partecipazione di giocatori del calibro di Messa Roberto MI, e i soliti fortissimi CM Cristiani Cesare e Agnelli Francesco, c’è grande attesa per la seconda tappa di questo Grand Prix.

Il Torneo si svolgerà Domenica 27 Ottobre presso la Galleria Auchan. Di seguito riportiamo il bando Completo del Torneo e il link dal quale potete preiscrivervi on line:

Bando Torneo Semilampo Mazzano 2° Prova Grand Prix

Preiscrizione Online sito Torre&Cavallo

Eccovi, infine, le classifiche attuali

Classifiche 1° Grand Prix Semilampo Brescia

Torneo semilampo ‘Ricci Curbastro’

Si è svolto sabato 28 settembre all’interno della magnifica cornice della cantina Ricci Curbastro di Capriolo l’attesissimo torneo semilampo valido per l’assegnazione del titolo provinciale della categoria.
La manifestazione valeva anche come prima prova del 1° Grand Prix bresciano, circuito a tappe organizzato in collaborazione dai tre circoli bresciani dell’Associazione Scacchi Franciacorta, della Scuola Scacchi Torre e Cavallo e dell’ASD Circolo Scacchi Ghedi.
Numerosi gli iscritti al via: 32 per il torneo open oltre a 9 iscritti più giovani che si sono confrontati in un torneo all’italiana dedicato agli under-16.
Dopo 7 turni è risultato vincitore Francesco Agnelli, già dominatore di molti semilampo nostrani, con 6 punti, seguito da Cesare Cristiani e Fausto Poletti, che hanno chiuso a quota 5.5 ed hanno superato solamente per spareggio tecnico Francesco Foroni, Sergio Girelli, Aristide Zorzi e Mauro Dalò.
Nel torneo under 16 ha trionfato Gabriele Lumachi con 8 punti su 9, seguito da Roberto Zanoletti con 7 punti e Mirko Corbellini a 6.5.
Per quanto riguarda i giovanissimi delle scuole primarie si è classificato in prima posizione Emiliano Bendinelli con 6 punti, accompagnato sul podio da Davide Peloni con 5 punti e Marcelo Shtjefni con 3.5.
Di seguito vengono riportate la classifica finale del torneo e la graduatoria provvisoria del Grand Prix.

Torneo open – 7 turni

Class Punti                  Buholz Elo
1   6.0 Agnelli Francesco  26.5 2035
2   5.0 Cristiani Cesare  29.0 2130
3   5.0 Poletti Fausto  28.0 1891
4   5.0 Foroni Francesco  27.5 1834
5   5.0 Girelli Sergio  25.0 1904
6   5.0 Zorzi Aristide 24.0 1760
7   5.0 Dalò Mauro 23.0 1654
8   4.5 Messa Roberto 29.0 2292
9   4.5 Panada Walter 25.0 1826
10 4.0 Massetti Euro 27.0 1925
11 4.0 Caceffo Daniele 25.0 1518
12 4.0 Migliorati Michele 22.0 1500
13 4.0 Zorzi Samuele 21.5 1657
14 4.0 Mattia Ermanno 19.5 1696
15 3.5 Paglia Angelo 24.5 1699
16 3.5 Onger Nicola 22.5 1801
17 3.5 Ricci Davide 22.0 1410
18 3.0 Peli Jordan 24.5 1511
19 3.0 Dieli Riccardo 24.0 1872
20 3.0 Fausti Mattia 24.0 1434
21 3.0 Testa Italo 22.5 1491
22 3.0 Muffolini Riccardo 22.0 1467
23 3.0 Pesci Silvio 21.0 1425
24 3.0 Conti Ferdinando 20.0 1734
25 3.0 Peloni Giuseppe 17.5 1400
26 2.5 Gaglione Francesco 19.0 1464
27 2.0 Almici Daniele 19.0 1400
28 2.0 Pizzamiglio Pierluigi 17.5 1400
29 2.0 Bendinelli Marco 16.5 1400
30 1.5 Conoscitore Gianluigi 17.5 1400
31 1.5 Corbellini Federico 15.5 1400
32 1.0 Tamassia Gabriele 20.0 1690

Torneo Under 16 – 9 turni

Class Punti
1  8.0 Lumachi Gabriele
2  7.0 Zanoletti Roberto
3  6.5 Corbellini Mirko
4  6.0 Bendinelli Emiliano
5  5.0 Pasculli Alessandro
5  5.0 Peloni Davide
7  3.5 Shtjefni Marcelo
8  3.0 Mereghetti Marco
9  1.0 Giacomelli Pietro

Graduatoria grand prix- classifica assoluta

Class Punti Elo
1  21.0 Agnelli Francesco 2035
2  19.0 Cristiani Cesare 2130
3  18.0 Poletti Fausto 1891
4  17.0 Foroni Francesco 1834
5  16.0 Girelli Sergio 1904
6  15.0 Zorzi Aristide 1760
7  14.0 Dalò Mauro 1654
8  12.5 Messa Roberto 2292
9  11.5 Panada Walter 1826
10 10.0 Massetti Euro 1925
11 9.0 Caceffo Daniele 1518
12 8.0 Migliorati Michele 1500
13 7.0 Zorzi Samuele 1657
14 7.0 Mattia Ermanno 1696
15 6.5 Paglia Angelo 1699
16 6.5 Onger Nicola 1801
17 6.5 Ricci Davide 1410
18 6.0 Peli Jordan 1511
19 5.0 Dieli Riccardo 1872
20 5.0 Fausti Mattia 1434
21 5.0 Testa Italo 1491
22 5.0 Muffolini Riccardo 1467
23 5.0 Pesci Silvio 1425
24 5.0 Conti Ferdinando 1734
25 4.0 Peloni Giuseppe 1400
26 3.5 Gaglione Francesco 1464
27 3.0 Almici Daniele 1400
28 3.0 Pizzamiglio Pierluigi 1400
29 3.0 Bendinelli Marco 1400
30 2.5 Conoscitore Gianluigi 1400
31 2.5 Corbellini Federico 1400
32 2.0 Tamassia Gabriele 1690

Classifica fascia 1800 – 1999

Class Punti Elo
1 18.0 Poletti Fausto 1891
2 17.0 Foroni Francesco 1834
3 16.0 Girelli Sergio 1904

Classifica fascia 1600 – 1799

Class Punti Elo
1 15.0 Zorzi Aristide 1760
2 14.0 Dalò Mauro 1654
3 7.0 Zorzi Samuele 1657

Classifica fascia 1599 – 1401

Class Punti Elo
1 9.0 Caceffo Daniele 1518
2 8.0 Migliorati Michele 1500
3 6.5 Ricci Davide 1410

Classifica fascia 1400-1000

Class Punti Elo
1 4.0 Peloni Giuseppe 1400
2 3.0 Almici Daniele 1400
3 3.0 Pizzamiglio Pierluigi1400

Gradutoria Grand Prix – Under 16 Assoluto

Class Punti
1 23.0 Lumachi Gabriele
2 21.0 Zanoletti Roberto
3 19.5 Corbellini Mirko
4 18.0 Bendinelli Emiliano
5 16.0 Pasculli Alessandro
16.0 Peloni Davide
7 12.5 Shtjefni Marcelo
8 11.0 Mereghetti Marco
9 8.0 Giacomelli Pietro

I° Grand Prix Semilampo della Porvincia di Brescia 2013 / 2014

Logo Grand Prix 13_14Nell’articolo precedente ne avevamo già fatto un cenno, ora vi diamo la notizia in via ufficiale. E’ nato il primo Grand Prix della provincia di Brescia.

Grazie, infatti, alla collaborazione dell’Associazione Scacchi Franciacorta, della Scuola Scacchi Torre&Cavallo e dell’Asd Circolo Scacchi Ghedi, e con l’avallo del Delegato Provinciale quest’anno gli scacchisti bresciani potranno partecipare ad Circuito a tappe con classifica finale.

Il I° Grand Prix Semilampo 2013/2014 si compone di 10 Tornei a cadenza semilampo ( 15′ o 12’+3″ a giocatore) regolamentati dai bandi del Circolo Organizzatore. In ogni torneo il giocatore, in base al risultato raggiunto nel singolo torneo, guadagnerà dei punti validi per la classifica finale. E’ previsto anche un Bonus di punti per gli scacchisti più assidui. Notevole anche il Montepremi finale, garantito dai tre Circoli organizzatori, e che premierà non solo la classifica assoluta, ma anche tutte le fasce di partecipanti e Under 10 – 14 – 16. Per tutti i dettagli del regolamento e del calendario tappe potete scaricare il Bando in fondo a questo articolo, dove trovate anche una Locandina.

Bresciascacchi seguirà l’evento pubblicando articoli sui vari Tornei e l’aggiornamento delle classifiche.

Si comincia subito il 28 Settembre con il Torneo Ricci-Curbastro a Capriolo per finire l’8 Giugno a Tignale.

Non pare superfluo qui sottolineare quanto questa iniziativa dimostri la vivacità del movimento scacchistico bresciano, che in tre anni ha più che raddoppiato l’attività agonistica in provincia. Inoltre è da sottolineare l’ottima collaborazione che per tale obiettivo si sta instaurando tra i Circoli bresciani.

Non ci resta che augurare una ottima riuscita a questa iniziativa.

Bando Grand Prix

Locandina GrandPrix

Al via la stagione scacchistica Bresciana

Settembre è alle porte e tutti i circoli della provincia  stanno di già spolverando le scacchiere, rimaste disadorne di pezzi per tutto il mese di Agosoto.

I giocatori più organizzati avranno di certo approfittato di uno dei tanti tornei in località turistiche, altri avranno affollato le sale di gioco su internet, altri ancora si saranno tenuti allenati con qualche esrcizio di tattica sotto l’ombrellone. Qualcuno, infine, avrà disegnato una scacchiera accanto al castello di sabbia del suo bimbo e raccontato di mille battaglie che Fanti veloci e imprendibili Cavalieri e forti Donne e Re soli hanno affrontato con coraggio, determinazione e fantasia; incantado intorno altri bimbi curiosi.

A onor del vero, e a dimostrazione del crescente movimento scacchistico bresciano, Agosto ha offerto anche in provincia degli appuntamenti per coloro che sono rimasti in zona: una simultanea a Tignale tenuta dalla WIM Marina Brunello; una maratona lampo organizzata dal Circolo Scacchi Ghedi; una simultanea a Padenghe, in occasione della Festa Medioevale, tenuta dal presidente della Scuola Torre&Cavallo, Zorzi Aristide.

Il primo Circolo a riaprire le porte ai suoi associati è la storica Associazione Scacchi Franciacorta, presente sul territorio da 30 anni, seguiranno poi tutti gli altri (per i rispettivi calendari vi basta visitare i rispettivi siti). Settembre, inoltre, si preannuncia ricco di impegni con ben 4 tornei già in calendario e una novità di cui diamo notizia in anteprima: il primo Grand Prix Semilampo della provincia di Brescia.

Per tutti gli scacchisti in Brescia non resta che affilare le armi, pardon i pezzi! E pronti, via.

 

Preferisco andare al Circolo

I ricordi, si sa, non è possibile riviverli. Sono, però, come certi odori, appena ne senti la fragranza ti trasportano in quella identica atmosfera di quando li hai respirati la prima volta. Alcuni, poi, ci sono molto cari perché inconsapevolmente ci piace ripeterli.

Della prima volta che misi piede in un Circolo ricordo le sonore lezioni di pratica del gioco, a scapito delle mie conoscenze acquisite sui libri. Ancor più vivida nella memoria è l’immagine dei pezzi che prendevano vita nelle mani dei giocatori: alcuni si muovevano in silenzio, quasi strisciando sulla scacchiera; altri sembravano infrangersi su quelli catturati all’avversario; altri ancora apparivano come per magia su una casa dimenticata; infine, c’erano quelli fuori dal campo di battaglia, prigionieri stretti nelle mani del rivale, spostati da una parte all’altra della scacchiera.

Chi dice che gli scacchi non sono un gioco fisico, li ha giocati esclusivamente in maniera bidimensionale e solo su uno schermo.

Da quella volta in poi, imparai che non esiste partita a scacchi senza un antagonista, un contendente, un avversario, un nemico-amico vero e reale, non un semplice alter-ego semisconosciuto che, tutto al più ti lancia un saluto o un insulto e impari cosa vuol dire “dumb idiot”.

Sì, perché se è vero del cibo, ancor di più lo è per il nostro millenario giuoco: “ Dimmi come giochi a scacchi e ti dirò chi sei”.

Così continui ad andare al Circolo, giochi una partita: vinci o patti o perdi. Non importa o proprio perché ti importa, insisti, torni indietro a quello che vi eravate detti in partita mossa dopo mossa e, se il confronto è schietto ma complicato e divergente, tutti gli altri si sentono in dovere di dire la loro mossa, idea, piano: le conoscenze si accrescono, la tecnica si acquisisce. Il duello, tuttavia, non trova pace e si rimettono in moto gli orologi. Se proprio non vi è modo di dirimere la questione e siete in troppi, nulla di meglio che un torneo amichevole con spareggio finale in caso di ex-aequo.

Datemi pure del romantico, ma ci sono ricordi che ti fanno innamorare e dei quali non puoi più farne a meno e proprio non vuoi. Così’ ritorni tutte le sere al circolo per poterli perpetuare e farli crescere con te.

Quando, ormai nei pressi delle auto, qualcuno azzardava: “Ti lancio una sfida su internet” non faceva a tempo a finire la frase che tosto la risposta chiudeva la conversazione: “Grazie, preferisco venire al Circolo! Alla prossima, ragazzi.”

Perché Bresciascacchi

La domanda è sincera, in quanto in Rete esistono molti blog e portali (e di tutti questi potete avere contezza nel blogroll in fondo alla pagina) che parlano di Scacchi in modo professionale, esauriente e fors’anche con una competenza maggiore di questo neonato blog.

Allora perché Bresciascacchi?

Innanzitutto è bene chiarire sin da subito che qui si abbandona qualsiasi idea di fare un periodico di informazione generalista, come pure quella di un periodico specialistico dedicato alla didattica piuttosto che alla storia o ad altro settore del Nobil Giuco.

Lo si ripete: ci sono degli ottimi siti e blog che fanno tutto questo.

Importa qui parlare, informare, proporre, confrontare e discutere sulla ed intorno alla vita scacchistica bresciana. Perché, se non è vero, è reale il fatto che se non si parla di una cosa, il silenzio la relegherà nel ghetto di ciò che non ha proprietà d’esistenza.

Fino a pochi anni addietro, a Brescia, vi era un solo Circolo di Scacchi, ma negli ultimi anni ne sono stati fondati altri due, riconosciuti dalla Federazione Scacchistica Italiana,  ed altre realtà stanno nascendo e ci auguriamo che diventino sempre più numerose. Ecco che, allora, è venuto il momento di parlare degli Scacchi a Brescia e di farlo sapere ad un pubblico che non sia esclusivamente quello degli scacchisti, bensì al semplice appassionato, al curioso, al neofita… A chiunque voglia conoscere il mondo degli Scacchi in Città e Provincia!

Bresciascacchi si rivolge a tutti coloro che vogliono contribuire alla crescita della cultura scacchistica nel luogo dove sono nati o cresciuti, e a coloro che vogliono soddisfare la loro curiosità e conoscenza di essa.

Non resta che augurarci buoni frutti da questo lavoro!