Il tempo per muovere

Lo sappiamo dovremmo accampare delle scuse per gli articoli non scritti lungo tutto questo periodo di silenzio. Già, come se si potesse riparare il bicchiere caduto a terra!

Preferiamo, perciò, chiamarci scacchisti prima ancora che blogger o informatori. Gli scacchisti, è risaputo, amano giocare con tutte le cadenze (non a caso perfino Botvinnik giocò una lampo durante un viaggio in treno!), tuttavia in ognuno di noi vi è quello spirito di scienziato o artista che sospende il tempo non appena una posizione interessante, strana, complicata ci si presenta sulla scacchiera. Occorre, allora,  gestire il proprio tempo in base a quella  posizione, a rischio di dover giocare le successive mosse in zeitnot.

A Preambolo chiuso, abbiamo molte cose di cui rendervi conto e nelle prossime settimane le metteremo nero su bianco, raccontandovi tutto quello che è successo sulle scacchiere bresciane, a partire dal Campionato Provinciale Assoluto passando per le Tappe del Grand Prix senza dimenticare il Campionato Italiano a squadre. Cominciremo, inoltre, a presentarvi i protagonisti della provincia che danno vita alle innumerevoli battaglie sulla scacchiera e….

… Speriamo di non rimanere in silenzio, stupefatti, davanti alla bellezza di una posizione inestricabile!

 

Al via la stagione scacchistica Bresciana

Settembre è alle porte e tutti i circoli della provincia  stanno di già spolverando le scacchiere, rimaste disadorne di pezzi per tutto il mese di Agosoto.

I giocatori più organizzati avranno di certo approfittato di uno dei tanti tornei in località turistiche, altri avranno affollato le sale di gioco su internet, altri ancora si saranno tenuti allenati con qualche esrcizio di tattica sotto l’ombrellone. Qualcuno, infine, avrà disegnato una scacchiera accanto al castello di sabbia del suo bimbo e raccontato di mille battaglie che Fanti veloci e imprendibili Cavalieri e forti Donne e Re soli hanno affrontato con coraggio, determinazione e fantasia; incantado intorno altri bimbi curiosi.

A onor del vero, e a dimostrazione del crescente movimento scacchistico bresciano, Agosto ha offerto anche in provincia degli appuntamenti per coloro che sono rimasti in zona: una simultanea a Tignale tenuta dalla WIM Marina Brunello; una maratona lampo organizzata dal Circolo Scacchi Ghedi; una simultanea a Padenghe, in occasione della Festa Medioevale, tenuta dal presidente della Scuola Torre&Cavallo, Zorzi Aristide.

Il primo Circolo a riaprire le porte ai suoi associati è la storica Associazione Scacchi Franciacorta, presente sul territorio da 30 anni, seguiranno poi tutti gli altri (per i rispettivi calendari vi basta visitare i rispettivi siti). Settembre, inoltre, si preannuncia ricco di impegni con ben 4 tornei già in calendario e una novità di cui diamo notizia in anteprima: il primo Grand Prix Semilampo della provincia di Brescia.

Per tutti gli scacchisti in Brescia non resta che affilare le armi, pardon i pezzi! E pronti, via.

 

Perché Bresciascacchi

La domanda è sincera, in quanto in Rete esistono molti blog e portali (e di tutti questi potete avere contezza nel blogroll in fondo alla pagina) che parlano di Scacchi in modo professionale, esauriente e fors’anche con una competenza maggiore di questo neonato blog.

Allora perché Bresciascacchi?

Innanzitutto è bene chiarire sin da subito che qui si abbandona qualsiasi idea di fare un periodico di informazione generalista, come pure quella di un periodico specialistico dedicato alla didattica piuttosto che alla storia o ad altro settore del Nobil Giuco.

Lo si ripete: ci sono degli ottimi siti e blog che fanno tutto questo.

Importa qui parlare, informare, proporre, confrontare e discutere sulla ed intorno alla vita scacchistica bresciana. Perché, se non è vero, è reale il fatto che se non si parla di una cosa, il silenzio la relegherà nel ghetto di ciò che non ha proprietà d’esistenza.

Fino a pochi anni addietro, a Brescia, vi era un solo Circolo di Scacchi, ma negli ultimi anni ne sono stati fondati altri due, riconosciuti dalla Federazione Scacchistica Italiana,  ed altre realtà stanno nascendo e ci auguriamo che diventino sempre più numerose. Ecco che, allora, è venuto il momento di parlare degli Scacchi a Brescia e di farlo sapere ad un pubblico che non sia esclusivamente quello degli scacchisti, bensì al semplice appassionato, al curioso, al neofita… A chiunque voglia conoscere il mondo degli Scacchi in Città e Provincia!

Bresciascacchi si rivolge a tutti coloro che vogliono contribuire alla crescita della cultura scacchistica nel luogo dove sono nati o cresciuti, e a coloro che vogliono soddisfare la loro curiosità e conoscenza di essa.

Non resta che augurarci buoni frutti da questo lavoro!